fonte: www.pinterest.it

Il rosa è senz’altro un colore controverso: non a tutti piace ma le sue numerose sfumature lo rendono appetibile alla realizzazione di stupefacenti hairstyle. Per dare lucidità all’idea di come sarebbe una tinta di questo colore e se potrebbe essere interessante farne una, analizzeremo qualche accattivante look rosa .

Golden Rose

fonte: www.toniandguy.it

Se già possedete una base bionda naturale, potreste trovare interessante realizzare un delicatissimo Golden Rose: una sfumatura tenue di rosa, che si amalgama con la base bionda, realizzando una sfumatura poco appariscente e raffinata. Questo genere di tinta è suggerita a chi ha un incarnato chiaro, ma in base alla tonalità di biondo, che si possiede, lo si accosta bene anche a chi ha una pelle più olivastra.

Rosa Pastello

fonte: www.pinterest.it

Una sfumatura pastello, per quanto può sembrare estroversa e audace come scelta, non dovrebbe essere esclusa a priori: la tonalità rosa poco accesa, quasi opaca, addolcisce i lineamenti del viso, e illumina la pelle.

Balayage Rosa

fonte: www.pinterest.it

Ogni tipo di capello si può accostare a una tonalità di rosa specifica: un rosa pallido, per chi ha una chioma bionda, e via via più tendente al magenta, per chi ha un tono castano o bruno.

fonte: www.pinterest.it

Una scelta originale e intelligente, potrebbe essere quella di mantenere il nostro colore e uniformarlo alla giusta sfumatura di rosa, in grado di illuminare la capigliatura e valorizzarla, utilizzando la tecnica del balayage.

Wine 

fonte: www.pinterest.it

Se cercate una alternativa originale alla tinta rossa, potreste provare la tonalità vinaccio con l’aggiuta di un pizzico di rosa, il risultato vi sorprenderà sicuramente: una colorazione decisa ma sobria, perfetta per tutte le carnagioni, siano esse di un sottotono freddo oppure caldo, semplicemente eccezionale.

Di Nene