Haircare notturna: cura e protezione dei capelli durante il riposo

0
25
fonte: www.pinterest.it

La cura dei capelli richiede strategia, dedizione e tanta pazienza: molti prodotti sono specifici per momenti particolari dell’anno, scanditi dalle diverse stagioni, altri richiedono un tempo d’attesa per poter agire, mentre altri ancora hanno bisogno di una applicazione periodica per avere effetto.

Nella nostra haircare routine ci sono cosi tanti fattori e variabili da tenere in conto, per una chioma ben curata, e tra questi possiamo aggiungere anche la notte.

Di notte i capelli sono indifesi

Durante quelle ore di sonno che ci concediamo ogni giorno, perdiamo il controllo dello status dei nostri capelli e questi risultano maggiormente esposti al danno.

Durante la notte, il corpo rallenta il suo metabolismo, il battito cardiaco e l’apporto di ossigeno ai tessuti: per questo i bulbi piliferi sono più fragili che durante il giorno. Con il movimento della testa sul cuscino, le ciocche che si intrecciano e le coperte che le elettrizzano, la chioma subisce molti stress meccanici, che portano alla perdita di capelli.

Rimedi al danno pilifero notturno

Per proteggere i nostri capelli dal cadere durante la notte, basta limitare il loro movimento, attraverso l’uso di accessori di supporto.

Cuffia

fonte: www.pinterest.it

Specialmente per chi ha capelli mossi o ricci, la cuffia rappresenta un ottimo rimedio allo stress meccanico esercitato sui capelli durante la notte: in maniera semplice, non invadente ne pesante, la cuffia in tessuto mantiene i capelli liberi di muoversi ma in uno spazio ristretto, limitando cosi i danni notturni.

Legare i capelli

fonte: www.pinterest.it

Un’altra soluzione è quella di legare i capelli con uno schruncies o delle pinze, in maniera morbida e confortevole. È importante evitare di usare elastici stretti o di creare acconciature troppo aderenti alle radici: infatti questi comportano, entrambi, una maggiore forza esercitata sulla base della chioma, maggiore di quella che si ha nel muovere la testa sul cuscino, con conseguenze più pronunciate.

Turbante

fonte: www.pinterest.it

Avvolgere i capelli in un drappo morbido ed elastico, e poi richiudere tutto in un turbante è una idea astuta e con molteplici benefici: oltre a proteggere i capelli durante la notte, un turbante può realizzare, in qualche ora di riposo, una piega lucente e duratura, basta che i capelli all’interno siano umidi e poi il tessuto riassorbirà l’acqua lentamente creando una affascinante chioma ondulata.

Previous articleLa Hair Evolution di Zendaya
Next articleAcconciature per un Natale da favola